Religio

L’angelo. Iconografia e storia

A cura del prof. Pier Angelo Carozzi
Da tempo considerata come una superstiziosa anticaglia, la figura dell’angelo ha tuttavia un ruolo non marginale nella filosofia, nella letteratura e nell’arte del XX secolo. L’origine dell’angelo si profila, però, lontana nel tempo. Esso si mostra già, sebbene con tratti non ancora del tutto definiti, nelle divinità alate delle civiltà mesopotamiche, e percorre mutando significato, funzione e apparenza, un lungo tratto di storia, per giungere, in anni recenti, sino agli angeli di Osvaldo Licini, di Wim Wenders o di Igor Mitoraj. Con un approccio rigorosamente storico, il prof. Pier Angelo Carozzi, storico delle religioni, descriverà – avvalendosi di una copiosa iconografia – il lungo percorso che, dalle antiche civiltà sumere e babilonesi, passando per l’ebraismo, l’islam e il cristianesimo, ha visto la figura dell’angelo non solo giungere sino a noi, ma anche trasformarsi facendosi assai prossima all’uomo e alterando in maniera quasi irriconoscibile i propri lineamenti.
 
Relatore: prof. Pier Angelo Carozzi, storico delle religioni

Programma: 

Mercoledì 2 maggio 2018 ore 21.00
L’iconografia angelica dal Vicino Oriente al cristianesimo primitivo

Mercoledì 9 maggio 2018 ore 21.00 
Il ruolo dell’angelo nel Medioevo bizantino, latino e islamico

Mercoledì 16 maggio 2018 ore 21.00 
Gli angeli da Giotto a Caravaggio

Mercoledì 23 maggio 2018 ore 21.00 
Gli angeli nell’Età moderna e coloniale


Gli incontri si svolgono presso la Sala conferenze della Fondazione Centro Studi Campostrini in via Santa Maria in Organo, 2/4, Verona.


Ingresso libero




Per informazioni:
Via S. Maria in Organo, 2/4 - 37129 - VERONA - Italia
Reception: tel. +39 045 8670770 / 734  fax +39 045 8670732
www.centrostudicampostrini.it  - info@centrostudicampostrini.it
Torna all'elenco