Focus Autore

Cees Nooteboom

Biografia

Cees Nooteboom è uno scrittore olandese contemporaneo considerato una fra le personalità europee di maggiore spessore e versatilità. Arguto umorista, filosofo penetrante, storico attento, nonché viaggiatore curioso e appassionato, Nooteboom  ha riscosso l’attenzione della critica europea ed internazionale e il suo lavoro ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui più di una candidatura al Nobel per la Letteratura.
Nasce nel 1933 da una modesta famiglia di Aia e la sua prima infanzia viene segnata dall’esperienza dell’invasione nazista dell’Olanda e dall’abbandono del padre, che risposato, morì subito dopo in seguito ad un bombardamento tedesco. Tali eventi segnano l’inizio di vari trasferimenti di Nooteboom con la sua famiglia in vari luoghi dell’Olanda.
La sua formazione, sebbene discontinua, si è focalizzata sullo studio delle lingue classiche e della storia dell’arte, considerate dallo scrittore determinanti nella sua crescita culturale. Spesso, nelle interviste, ricorda il periodo della sua formazione come un’esperienza che gli è servita soprattutto per coltivare dentro di sé un spazio di silenzio, il silenzio del monaco, dove la scrittura prende forma e le parole evocano luoghi situati tra finzione e realtà.
Gli anni Cinquanta segnano l’inizio dei suoi viaggi che si prolungheranno durante tutto l’arco della sua esistenza  e che tuttora sono fonte di ispirazione per la sua narrazione in prosa e in versi. Infatti la notevole produzione letteraria di Cees Nooteboom comprende romanzi, raccolte di poesie, cronache di viaggio oltre e numerosi reportage da Iran, Gambia, Francia, Germania, Giappone, tutte testimonianze volte a mettere in luce il nesso tra Storia e attualità, tra memoria individuale e memoria collettiva.
Da grande appassionato dei classici e dell’arte, Nooteboom è affascinato dalla nostra penisola, dove le sue opere, soprattutto di narrativa, hanno trovato sin da subito un riscontro positivo. La casa editrice Iperborea ha pubblicato integralmente in lingua italiana tutte le sue opere.
 

Bibliografia

1955 – Philip e gli altri
1991 – La storia seguente
1992 – Verso Santiago. Itinerari spagnoli
2004 – Perduto il Paradiso
2005 – Il  suono del suo nome: viaggi nel mondo islamico
2007 – Tumbas. Tombe di poeti e pensatori
2009 – Le volpi vengono di notte
2012 – Lettere a Poseidon
2016 – In  viaggio verso Jheronimus Bosch

Apri PDF
Torna all'elenco