Ricerca nel sito:
Fondazione
Centro Studi Campostrini
Telefono 045.86.70.770
info@centrostudicampostrini.it

Editoria - Libri

EBook

A cura di Mario Gecchele

Il presente lavoro è il frutto di una serie di incontri organizzati dalla Fondazione Centro Studi Campostrini tra ottobre e dicembre 2006 e tenuti da diversi docenti e ricercatori sul tema Il Veneto e la cultura contadina e popolare fra passato e presente.

Il termine cultus (da colere: coltivare) è stato attribuito, nel corso della storia, in modo privilegiato a colui che coltivava la perfezione, la virtù, raggiungibili nell’otium, cioè nel distacco dalle preoccupazioni. Questa concezione ha determinato, per lungo tempo,  una contrapposizione fra uomo ‘libero’ e uomo del popolo; gli studi e le arti liberali da una parte e l’oralità e la “cultura degli analfabeti” dall’altra. Anche il mondo  popolare e contadino ha tuttavia elaborato una sua cultura con i suoi luoghi, le sue certezze, i suoi modi espressivi ed educativi. Le fiabe popolari, i canti, i proverbi, le filastrocche, il modo espressivo (il dialetto), la concezione provvidenziale e fatale delle vicende umane fanno parte di una cultura popolare e contadina, ormai scomparsa o fortemente in mutamento, qualche volta celebrata e rivissuta nel ricordo nostalgico e folcloristico.



La versione epub del volume è disponibile ai seguenti link:

Disponibile su Google Play   Scarica su iBooks   


Vai alla versione cartacea

Codice ISBN: 9788889746073 | Pagine: 140
Torna all'elencoApri Scheda Editoriale